Creators

#WINDOW – Cabina di pilotaggio & Cielo

02.01.2018

Essendo un pilota, una parte del mio lavoro consiste nel guardare il mondo dall’alto dal finestrino della cabina di pilotaggio dell’aereo. E’ esilarante naturalmente, dal momento che il mondo cambia di minuto in minuto e niente è mai uguale (specialmente le nuvole). Ovviamente ci sono molti aspetti del mio lavoro che me lo fanno amare così tanto, ma questo mi è davvero molto caro.

Penso di averlo saputo fin da quando ero piccola, ma me ne sono resa conto negli ultimi due anni. Amo tutto ciò che comporta essere su in alto nel cielo, in un modo o nell’altro, e ho una fissa per le altezze, non mi fanno paura, al contrario. Durante l’ultimo anno, ho avuto l’opportunità di fare ogni sorta di attività in cielo tra cui parapendio, paracadutismo, giri in elicottero intorno al Monte Bianco e sopra il Golden Gate. Ho pilotato aerei da combattimento e aerei d’epoca, oltre a molte altre esperienze incredibili che hanno reso il mio amore per le altezze e il cielo ancora più forte, con o senza finestrini protettivi.

Sicuramente penso che questo abbia influenzato anche la mia passione per i grattacieli, sia per il mio amore per il cielo, sia per il mio interesse per la scienza. Quello quindi è stato un giorno molto speciale per me, all’inizio di quest’anno, quando ho visitato la più alta struttura del mondo costruita dall’uomo, il Burj Khalifa a Dubai. Ero del tutto incantata ai suoi piedi, guardando questo edificio imponente farsi strada verso il cielo. Prendere l’ascensore per centinaia di piani verso il cielo, uscire e ammirare la città di Dubai sotto di me attraverso le vetrate dell’edificio è stata un’esperienza che non dimenticherò mai.

La visita all’open space del ponte di osservazione è stata la mia parte preferita, con le sue enormi vetrate che consentono a tutti i visitatori di guardare la città dall’alto e allo stesso tempo di godersi la brezza calda e soffice, 124 piani su nel cielo. Ricordo di essermi seduta per terra per poter assaporare tutto, estasiata. Una cosa che mi colpì molto fu come negli ultimi decenni mani umane avessero potuto creare la città sotto di me partendo dai granelli di sabbia del deserto arabo. Per chiunque visiti Dubai, consiglio vivamente di prendersi il tempo per una visita al Burj Khalifa.

Non fraintendetemi, non sto paragonando il finestrino della cabina di pilotaggio con le vetrate di un grattacielo – ma la sensazione che entrambe queste esperienze suscitano è la stessa. Guardare il mondo attraverso le finestre in cielo mi farà sempre sentire una bimba curiosa, che aspetta solo di poter esplorare quello che c’è dietro il vetro.