Musica

Le migliori canzoni di Ariana Grande (da giovane star a icona della musica)

07.08.2018

Se c’è una parola per descrivere Ariana, questa parola è grazia. La si vede nel modo in cui si muove nell’industria musicale e nel modo in cui canta. Con una voce come la sua, Ariana avrebbe potuto essere una star in ogni decennio: dall’età d’oro di Hollywood alla disco anni ‘70, fino all’R&B anni ‘90, trap, reggae, deep house, musical; ha cantato tutto. Ha letteralmente trovato innumerevoli modi per creare canzoni d’amore.

 

Alla tenera età di 24 anni, Ariana è diventata un successo vivente.

 

Quest’anno Ariana ha pubblicato il suo primo singolo “No Tears Left to Cry” dal suo prossimo album, la sua prima uscita dopo il suo concerto di Manchester del 2017 che è stato tragicamente segnato da un attacco terroristico che ha causato centinaia di feriti e 23 morti.

 

Recentemente si è anche esibita con “No Tears Left to Cry” ai 2018 Billboard Music Awards vestita in total black e sdraiata su tre ombrelli illuminati al neon. Pubblico in visibilio.

 

E per celebrare la sua grandezza, il nostro staff di D360 ha creato una classifica per voi con alcune delle migliori canzoni di Ariana Grande.

“Into You” (Dangerous Woman, 2016)

Ariana è così innamorata delle qualità di questa persona che a malapena riesce a respirare.

 

I’m so into you, I can barely breathe
And all I wanna do is to fall in deep

“Break Free” (feat. Zedd, My Everything, 2014)

Dopo il successo di “Problem”, Ariana si è guadagnata l’attenzione del mondo intero. Ma non si è fermata lì, ovviamente. Ci ha sorpresi con una collaborazione con Zedd su una traccia EDM. In questa canzone, Ariana risolve i suoi problemi di cuore e si sente finalmente libera.

 

This is the part when I say I don’t want ya
I’m stronger than I’ve been before
This is the part when I break free
‘Cause I can’t resist it no more

“Honeymoon Avenue” (Yours Truly, 2013)

Curiosità: quando Ariana ha registrato questa canzone, aveva un problema al cranio e un’infezione polmonare quindi cantava 10 minuti e poi faceva un sonnellino di 20 minuti.

“Somewhere Over the Rainbow” (One Love Manchester, 2017)

Dopo tre ore di musica, Ariana Grande raggiunge il proscenio del palco del One Love Manchester da sola. Dopo che la folla si è zittita, Ariana attacca con il primo verso di “Somewhere Over the Rainbow”, riesce a malapena a trattenere le lacrime e presto gran parte della folla si unisce al suo pianto. In memoria dell’attacco terroristico avvenuto dopo il suo concerto il 22 maggio 2017.

“Problem” (feat. Iggy Azalea, My Everything, 2014)

Questa è la canzone che ha reso Ariana Grande una sensation grandissima. E’ una canzone dance-pop/R&B con un’atmosfera retrò data dal sassofono. Ariana raggiunge una nota altissima, Big Sean sussurra in coda al sassofono e Iggy Azalea ci regala uno dei versi più potenti di sempre.

“Moonlight” (Dangerous Woman, 2016)

Moonlight è una traccia lenta arricchita dal suono dei violini che parla di Ariana innamorata della sua nuova fiamma.

 

I never knew, I never knew
You could hold moonlight in your hands
‘Til the night I held you
You are my moonlight
Moonlight

“Be Alright” (Dangerous Woman, 2016)

“Be Alright” ha aperto tutti i concerti del tour di Ariana Dangerous Woman con immagini in bianco e nero. Nel video, Ariana piange lacrime d’argento mentre i suoi ballerini fanno voguing. Anche se aveva già una grande fanbase LGBTQ, questa canzone le ha fatto conferire lo status di icona gay.

"Dangerous Woman” (Dangerous Woman, 2016)

Prima dell’uscita dell’album, Ariana ha detto:

 

To me, a dangerous woman is someone who’s not afraid to take a stand, be herself and to be honest.

“The Way” (feat. Mac Miller, Yours Truly, 2013)

“The Way” è il singolo di punta di Yours Truly e non sorprende che sia una collaborazione con Mac Miller.

“Santa Tell Me” (Non-album single, 2014)

“Santa Tell Me” è stato il sesto video di Natale più visto al mondo, ora ha più di 146 milioni di visualizzazioni.

“Be My Baby” (feat. Cashmere Cat, My Everything, 2014)

Ariana non canta più di amori adolescenziali, è cresciuta e fa promesse che intende mantenere.

 

If you treat me right just the way that I want you
Oh baby boy, I promise that I’ll be on you.

“Baby I” (Yours Truly, 2013)

Curiosità: questa canzone è stata inizialmente scritta per Beyoncé, ma sospettiamo che Ariana le abbia rubato la scena e l’ha poi pubblicata come secondo singolo dall’album Your Truly.

“Side to Side” (feat. Nicki Minaj, Dangerous Woman, 2016)

Questa è una canzone che vi motiverà mentre fate spinning. Se guardate il video, capirete perché. “Side to Side” è una traccia con infusione reggae sul raggiungimento dell’amore a tutti i costi. Ah! E’ anche una collaborazione con Nicki Minaj!

“No Tears Left to Cry” (upcoming fourth album, 2018)

Dopo il trailer del video su Instagram il 19 aprile 2018, il nuovo pezzo è uscito ufficialmente su YouTube il giorno dopo. Questa canzone inizia con un inno e poi accelera sfociando in una traccia disco che non potrete fare a meno di cantare.

“Knew Better/Forever Boy” (Dangerous Woman deluxe edition bonus track, 2016)

Questa canzone è divisa in due parti, si apre con “Knew Better” che parla di un partner ingrato.

 

If you knew better
Boy, you would do better

 

Ma presto cambia e diventa una confessione nella seconda parte, “Forever Boy.”

 

Never been with a boy more than six months…
But you showed me what it means to be happy ever after

“Love Me Harder” (Ariana Grande & The Weeknd, My Everything, 2014)

“Love Me Harder” è una canzone più seduttiva che ha aperto le porte a The Weeknd al mainstream, raggiungendo la sua prima Top 10 su Billboard Top 100.

“Everyday” (feat. Future, Dangerous Woman, 2016)

Questa canzone parla di Ariana che è completamente innamorata del suo partner che la fa sentire bene ogni giorno. Se guardate il video, capirete di cosa stiamo parlando.

“Right There” (feat. Big Sean, Yours Truly, 2013)

Una volta Ariana ha detto a MTV News che “Right There” è una sorta di sequel di “The Way.”

“One Last Time” (My Everything, 2014)

Uscita nel 2014, è uscita di nuovo con un significato più profondo nel 2017 dopo gli attacchi di Manchester. Ha raggiunto la 2° posizione su UK Billboard.

“Bang Bang” (Jessie J, Ariana Grande & Nicki Minaj, My Everything deluxe edition bonus track, 2014)

Che trio! Tre artisti profondamente diversi si sono uniti per creare un inno all’emancipazione femminile. Bang Bang!