Style

Il Ritorno al Futuro della moda anni ’70

08.03.2018

Jeans a zampa, abiti maxi, stampe floreali, top in pizzo bianco e acconciature con riga in mezzo: siamo stati catapultati negli anni ’70 o nella moda c’è un fenomeno di cui non ci siamo resi conto? La seconda, ma in realtà sappiamo benissimo di cosa si tratta e stiamo per rendervi partecipi di uno dei più grandi revival nel mondo ricco di rapidi cambiamenti che è la moda – sempre che la moda degli anni ’70 sia mai davvero scomparsa.

Scoprite con noi come interpretare lo stile anni ’70 al meglio

 

 

Com’è la moda anni ’70?

Da bohochic a glam rock, etnico e folk, agli inconfondibili hippy, la moda anni ’70 ruota attorno alle frange e alle zampe d’elefante, vita alta, pantaloni sporty chic e gonne luccicanti in nome della febbre del sabato sera. In poche parole, gli elementi che non lasceranno mai il mondo della moda.

DONDUP @Doria outfit

Le stampe anni ’70

C’è una geometria distintiva che ci riporta subito agli anni ’70, che sia su interni raffinati o lana pregiata: i rombi. Per un’interpretazione contemporanea di questa stampa, il maglione di lana è cropped e abbinato a un paio di jeans a vita alta, sempre con effetto distressed. Con scarpe da boxe tecniche o décolleté a punta, questo è un look casual perfetto da indossare nel 2018.

L’effetto boho

Lo stile bohemien è molto di più di un modo per definire l’abbigliamento anni ’70: vestirsi boho chic è una storia a sé, una tendenza che difficilmente si può mettere a tacere – anche se fissate per 10 minuti ogni giorno i completi di CK. Di che si tratta? Il suono impercettibile di leggeri tessuti dipinti a mano che avvolgono le gambe a ogni passo, la mano che solleva delicatamente il lato di un maxi abito plissettato mostrando un assaggio di pelle nuda e il mondo eccentrico e femminile dei colori pastello.

Un post condiviso da DONDUP (@dondupofficial) in data:

Etnico all’avanguardia

Abbiamo detto che l’etnico richiama la moda anni ’70 tanto quanto i jeans a zampa (di cui potete leggere qui), ma nel 2018 dovete davvero studiare un modo per indossare capi etnici senza sembrare appena uscite dal negozio dell’usato – potete andarci, sempre però che sappiate cosa state facendo. Una stampa geometrica è resa moderna da nuovi design, in versione maxi come si vede su questo abito oversize a collo alto: la calzatura must have per questo outfit anni ’70 è uno stivale al ginocchio in pelle marrone chiaro.

Mood 70s disco? Lamè

Solo il lamé più audace in bronzo o terra di Siena è la vera espressione dell’outfit anni ‘70, l’uniforme perfetta per una serata in discoteca. Ora dovete portarlo in territorio moderno con una leggera modifica delle proporzioni: una gonna midi a pieghe abbinata a un caban a scacchi oversize che richiama lo stile boyfriend piuttosto che le silhouette più femminili tipiche degli anni ‘70. Non solo, il trucco per apparire favolose con qualcosa di così tipico di un’altra epoca è un mix di stili diversi: andate alla ricerca di stampe cheetah oversize.

Un post condiviso da DONDUP (@dondupofficial) in data:

Un post condiviso da @emilia_clarke in data:

Camicette di pizzo e cotone

Con un paio di short in denim, le camicette morbide con inserti in pizzo sono il pezzo che non può mancare nel vostro guardaroba estivo: un evergreen della moda, questo è il modo più chic di portare il pizzo per un’occasione casual. Per un ulteriore tocco di femminilità, optate per il pizzo in tonalità pastello.

Questo look non vi fa pensare all’iconica coreografia di John Travolta? Ci sono le paillettes colorate e i pantaloni a zampa, gli stivaletti alla caviglia con tacco grosso e il blazer con spalline – qui in versione oversize e con borchie – what else? Ah, un’altra cosa: la prima regola della moda anni ’70 vuole che cambiate la vostra acconciatura e torniate alla buona e vecchia riga in mezzo. No fuss.

Un post condiviso da ANNAKIKI (@annakikiofficial) in data: