Back & Forth

Zaha Hadid & Gigi e Bella Hadid

05.07.2017

Una è stata fra le più grandi archistar dei nostri tempi: Zaha Hadid, origini irachene, progetti realizzati in tutto il mondo; le altre sono 2 sorelle, Gigi e Bella, modelle, figlie di modella, nate a Los Angeles nella metà degli anni 90. In comune hanno il cognome: Hadid

Zaha Hadid

Zaha Hadid nasce a Baghdad, Iraq, nel 1950. Pensare a una giovane Zaha, in quel di Baghdad, che immagina sé stessa come una “archistar” del tempo che verrà, impone una subitanea riflessione, un momento di meditazione. Anche se di famiglia benestante, non deve essere stata proprio una passeggiata, il suo inizio di carriera. Però Zaha non ha perso il suo tempo. Passa da Beirut e Londra per farsi le ossa con alcuni “maestri” dell’architettura contemporanea, e in seguito diventa parte integrante dello studio di un suo professore, nientepopòdimeno che mister Rem Koolhaas. Questo prima di prendere il volo in solitaria.
E di stupire tutti, addetti ai lavori e non, con le sue tavole, disegnate e colorate, e con i suoi progetti, fluidamente realizzati. Donna di carattere, per progetti di carattere. Innovativa, destabilizzante e decisa, come la sua architettura, Zaha Hadid, una delle poche donne in questo àmbito professionale, raggiunge coi suoi lavori vette espressive non solo teoriche.
Zaha Hadid ci ha lasciati, nel 2016.
Le sue opere no.

Gigi & Bella Hadid

Figlie della modella olandese Yolanda Foster e dell’immobiliarista palestinese Mohamed Hadid, le nostre sorelle monelle hanno raggiunto in fretta passerelle e fama.
Hanno lavorato e sfilato per grandi brand. Piccole sorelle crescono, in fretta.
Oggi hanno 21 e 22 anni. Ma di acqua, sotto i loro ponti, ne è passata già parecchia.
Tanto che, fra catwalk e social, le due sono diventate nel giro di pochi anni delle vere e proprie “icone di stile”, riconosciute e riconoscibili. I loro interessi, come i loro amori, spaziano fra champagne, moda e musica.
Gigi usciva con il cantante Zayn Malik.
Bella usciva con il musicista The Weeknd.
Gigi e Bella, seguendo gli esempi di Kardashian e Hilton, riescono a sopperire a una non estrema bellezza con un fascino che trae spunto da origini non proprio proletarie e da forme non proprio umili.
Bionda l’una, Mora l’altra:
2 vite abituate a reality, tappeti rossi e continua sovraesposizione mediatica.
Smile, please, you are on candid camera!