Wellbeing

I sorprendenti effetti benefici del tè

28.08.2017

La tradizionale bevanda di origine orientale tanto amata in tutto il mondo non ha solo un sapore gradevole, ma è una vera e propria alleata della nostra salute grazie alle sue tantissime proprietà benefiche, note fin dai tempi più antichi. Furono infatti i monaci cinesi che cominciarono a preparare e gustare il tè secondo un rituale ben preciso, per preservarne sia il sapore che le proprietà benefiche; da qui si diffuse anche in Europa come merce rara e preziosa, da degustare in raffinate ed esotiche tazze e teiere di porcellana cinese.
Per scoprire i sorprendenti effetti benefici del tè è necessario prepararlo con cura e seguendo qualche piccola regola: innanzitutto il tè più pregiato è anche solitamente più delicato e quindi l’acqua non deve essere troppo calda. Per preparare una perfetta tazza di tè, poi, è necessario lasciare la bustina (ma ancora meglio le foglie di tè) in infusione per il tempo espressamente indicato per la varietà scelta, che in genere varia da due a cinque minuti, tempo ideale per un perfetto tè nero all’inglese, caldo e forte.

Proprietà e benefici del tè nero

Il tè nero è di sicuro il più conosciuto e diffuso. Viene chiamato così a causa del suo processo di lavorazione, che prevede la raccolta delle foglie, la loro macerazione e poi l’essicazione per essere infine arrotolate e tritate. Nel corso di queste operazioni le foglie si ossidano, assumendo il tipico colore scuro e un sapore forte e intenso.
Tra le proprietà benefiche del tè nero c’è sicuramente quella di essere ricco di flavonoidi, potenti antiossidanti, ma anche di fluoro, che mantiene i denti in buona salute. Inoltre aiuta a combattere la fatica fisica, migliora la concentrazione, contribuisce ad aumentare la densità minerale delle ossa, rinforza le difese immunitarie, aiuta a prevenire il tumore della pelle, è saziante ma poverissimo di calorie e fa molto bene anche allo stomaco. Essendo ricco di teina si consiglia di berne al massimo 4 tazze al giorno.

Il tè verde, un concentrato di salute

In questo caso il colore verde delle foglie di tè è mantenuto grazie ad un processo di lavorazione che impedisce l’ossidazione. Tra gli effetti benefici del tè verde, uno dei più noti – riconosciuto e certificato anche da numerosi studi scientifici – è costituito dalle sue proprietà antiossidanti: bere con regolarità qualche tazza di tè verde permette infatti di prevenire l’attacco dei radicali liberi, mantenendo così il nostro organismo (e la nostra pelle) più giovane. Non solo, questa bevanda sembra quasi miracolosa! Alcune sostanze contenute nel tè verde, infatti, sono in grado di inibire la crescita e la proliferazione di cellule tumorali di ridurre i livelli di colesterolo LDL e di trigliceridi e di proteggerci da malattie cardiovascolari. Buone notizie anche per chi è a dieta: il tè verde è depurativo, contribuisce ad eliminare i liquidi in eccesso e aiuta a perdere peso.

I benefici del tè rosso

Il tè rosso, conosciuto anche con rooibos, viene prodotto esclusivamente in Sudafrica e si distingue per il suo caldo colore rossiccio. Le sue proprietà antiossidanti sono pari a quelle del tè nero e del tè verde e contiene inoltre numerose sostanze benefiche per la nostra salute: vitamina C, magnesio, fosforo, ferro, zinco e calcio, per esempio, ma è noto anche per le sue proprietà brucia grassi. Grazie alla ridotta quantità di caffeina che contiene, il tè rosso è indicato anche per chi è particolarmente sensibile a questa sostanza.

Gli effetti benefici del tè bianco

Rispetto alle altre varietà, il tè bianco è più raro e prezioso e viene coltivato e raccolto a mano prevalentemente in Cina. Il suo colore argenteo si deve alla lavorazione dei germogli da cui è ottenuto e alla peluria che ricopre le gemme ancora chiuse, che una volta raccolte vengono fatte essiccare al sole. Oltre alle note proprietà antiossidanti comuni a tutte le varietà di tè, tra le caratteristiche benefiche del tè bianco c’è anche quella di fluidificare il sangue, migliorando così la funzionalità arteriosa e contribuendo a ridurre le pressione sanguigna. Alcune ricerche hanno dimostrato che chi beve regolarmente tè bianco ha in genere un sistema immunitario più forte e livelli più bassi di colesterolo “cattivo”; inoltre paiono dimostrate anche le due proprietà anti tumorali, soprattutto in relazione al cancro alla prostata, allo stomaco e al colon.

Proprietà e benefici del tè blu

Una tazza fumante di tè blu è ricca di sostanze preziose: vitamina C che contrasta la ritenzione idrica e la cellulite, clorofilla che combatte il rallentamento del metabolismo, tannino che calma stomaco e intestino irritati, e poi calcio, potassio, magnesio, fosforo, sodio, zinco e vitamine, tutte sostanze benefiche che aiutano a rafforzare il sistema immunitario e a contrastare l’azione dannosa dei radicali liberi.