Wellbeing

Rimanere attivi durante le vacanze, ecco come fare

20.06.2017

Durante le vacanze l’obiettivo della maggior parte delle persone è quello di rilassarsi, ma se oltre che abbronzati tornassimo anche in perfetta forma? Ecco alcuni consigli per rimanere attivi durante le vacanze!
Cominciamo dalla valigia: se, oltre a parei e costumi, porteremo anche un paio di scarpe comode per correre o praticare attività fisica, degli indumenti adatti per far sport e una comoda borraccia per non soffrire la sete non avremo più scuse!
Sia il mare che la montagna sono perfetti per rimanere attivi durante le vacanze ed entrambi offrono una vasta scelta di attività adatte proprio a tutti.

La prima e la più semplice attività da praticare al mare durante le vacanze è la camminata (o la corsa, per i più allenati) sul bagnasciuga. Camminare sulla sabbia apporta molti benefici a livello fisico: si allenano i glutei e i muscoli posteriori della coscia, e allo stesso tempo si riduce il rischio di infiammazioni a muscoli e tendini grazie alla maggiore morbidezza della superficie. Siccome i piedi tendono ad affondare nella sabbia, inoltre, il dispendio energetico è maggiore rispetto a quello della normale camminata, e vogliamo parlare della vista?

L’acqua running, invece, consiste nel simulare una corsa mentre si sta immersi fino alla vita in mare, rassodando così i glutei e l’interno coscia, mentre il nuoto non ha bisogno di presentazioni: si allenano praticamente tutti i muscoli del corpo, rimanendo al fresco e rilassandosi. L’unica accortezza è quella di non spingersi troppo al largo e di valutare bene le proprie forze per non trovarsi in difficoltà.
Surf, windsurf e kite surf sono sport affascinanti che permettono di restare attivi durante le vacanze imparando a cavalcare le onde, ma se preferite qualcosa di più tranquillo potete dedicarsi a beach volley, beach soccer e beach tennis: il divertimento è assicurato!

Anche trascorrere le vacanze estive in montagna può essere un’ottima idea, soprattutto per chi ama mantenersi attivo e in forma. Tra prati, vallate e vette, infatti, le attività da praticare a tutti i livelli sono davvero moltissime.

Anche in questo caso, la camminata è una scelta adatta a tutti, da chi vuole semplicemente rilassarsi facendo quattro passi nella natura a chi vuole cimentarsi in escursioni più impegnative.

Ma perché non provare il nordic walking? La camminata nordica è una disciplina nata nei Paesi scandinavi e si pratica camminando con l’aiuto di un paio di appositi bastoncini simili a quelli da sci, che rendono il movimento più energico. Si può praticare ovunque e a qualsiasi età, senza limitazioni.

Se invece siete appassionati di corsa e molto allenati potete provare il trail running, ovvero la corsa su sentieri di montagna che richiede fiato, buone gambe e tanta concentrazione. Per praticarla è richiesto un buon livello di allenamento: si possono scegliere percorsi di diversa difficoltà, ma il terreno difficoltoso e il dislivello vi metteranno comunque a dura prova!

Non solo: chi vuole mantenersi attivo anche in montagna può dedicarsi ad escursioni in mountain bike in mezzo alla natura, arrampicata per i più preparati, rafting, cioè la discesa di fiumi su gommoni, torrentismo, in cui si segue il corso di un torrente a piedi, e molti altri ancora.