Culture

I migliori film horror da vedere nel 2017

29.08.2017

Sembra che il 2017 sia un anno ad alto contenuto horror, con proposte davvero interessanti, capaci di conquistare gli appassionati del genere e non solo. Tra ritorni di classici, con prequel, sequel o spin-off, e novità fresche fresche, il panorama del cinema horror si preannuncia ricco di proposte da non perdere. Ecco quelli che si presentano come i migliori film horror da vedere nel 2017!

Alien: Covenant

Il regista Ridley Scott torna a occuparsi della sua creatura preferita con Alien: Covenant raccontando la missione dell’astronave Covenant, il cui equipaggio sbarca su un nuovo pianeta paradisiaco ancora non presente sulle mappe e abitato solo dall’androide David, scampato a dei drammatici eventi. L’equipaggio dovrà confrontarsi con un mondo misterioso e pericoloso, spesso terrificante.

La cura del benessere

Gore Verbinski torna alle atmosfere horror con un film inquietante, ansiogeno e claustrofobico. La trama di La cura del benessere racconta di un giovane dirigente che si reca in un centro benessere svizzero per recuperare l’amministratore delegato della sua azienda. Se, teoricamente, quello è il posto perfetto per fare un’esperienza di relax e benessere, nella pratica si rivela un luogo terrificante, dove i trattamenti proposti sono tutt’altro che ortodossi e dove sembra impossibile anche solo pensare di abbandonare il misterioso luogo.

IT

Dopo ventisei anni il terribile clown Pennywise arriva al cinema con il film IT. Era già stato portato sul piccolo schermo nell’omonima mini-serie tv, tratta dal romanzo capolavoro dello scrittore Stephen King. La storia è quella di un gruppo di ragazzini, conosciuto come Il Club dei Perdenti, che affronta la fase della crescita tra atti di bullismo, problemi familiari e all’ombra del terrificante Pennywise, clown dagli incredibili poteri e assetato di sangue.

Insidious: Chapter 4

A settembre 2017 arriva anche il quarto capitolo della serie inaugurata nel 2010 da uno dei riferimenti del cinema horror moderno, James Wan, che si è occupato dei primi due film. Il regista di questo capitolo è il promettente Adam Robitel e lo sceneggiatore è Leigh Wannell, mentre la pellicola è una sorta di prequel dei primi due film e un sequel del terzo. Che dose di terrore ci riserverà?

Suspiria

Quello che è stato considerato per anni il capolavoro del maestro del brivido Dario Argento, Suspiria, tornerà in sala sotto la prospettiva di un altro grande regista, Luca Guadagnino. La trama sarà sempre incentrata su ciò che di misterioso e inquietante accade in un’accademia di danza femminile tedesca, ma cambieranno l’ambientazione e il periodo: non saremo più a Friburgo, ma nella Berlino del 1977. Il confronto con l’originale sarà difficile, ma le premesse sembrano davvero buone.