Travel

Le 5 gallerie d’arte di New York da non perdere quest’estate

18.07.2017

New York è una città dove l’arte si respira in ogni angolo: non solo nei suoi musei famosi in tutto il mondo, nelle sue oltre 700 gallerie d’arte o nelle sue celebri case d’asta, ma anche per strada, dove spesso appaiono interessanti graffiti sui muri, installazioni pubbliche o esposizioni informali e provvisorie.
Anche se le prime gallerie d’arte di New York vennero aperte a Manhattan, nei pressi del celebre MoMA, ora non c’è quartiere della Grande Mela che non ne vanti almeno un paio: vediamo quindi quali sono le gallerie d’arte di New York da non perdere quest’estate.

Un post condiviso da Gladstone Gallery (@gladstone.gallery) in data:

Gladstone Gallery


Con le sue due gallerie d’arte a Chelsea, Barbara Gladstone è un personaggio di spicco della scena newyorkese e, con le sue scoperte artistiche, ha lasciato un segno indelebile. Tra gli artisti della sua scuderia si possono ricordare, ad esempio, Matthew Barney, Anish Kapoor, Shirin Neshat e Alighiero Boetti. Fino al 28 luglio la galleria sulla 24esima strada ospita l’esposizione Lyric on a Battlefield, curata da Miciah Hussey, che raccoglie le opere di molti artisti tra i quali ci sono Kelly Akashi, Ellen Berkenblit, Louisa Clement, Anne Collier, Bracha L. Ettinger, Anish Kapoor e molti altri.

Gagosian Gallery


Larry Gagosian, americano di origini armene, è famoso in tutta NewYork e non solo: il suo impero conta ormai dieci gallerie d’arte in tutto il mondo, di cui tre solo a New York. Gagosian rappresenta alcuni dei più noti artisti contemporanei, come ad esempio Damien Hirst, Carsten Höller, Ed Ruscha, Nan Goldin, Richard Prince, Francesco Vezzoli, Julian Schnabel, Richard Serra e Cindy Sherman. Le sue esposizioni sono sempre attesissime.

Un post condiviso da Gagosian (@gagosiangallery) in data:

Un post condiviso da Luhring Augustine (@luhringaugustine) in data:

Lurhing Augustine Gallery

Questa galleria d’arte di Brooklyn espone le opere di artisti provenienti da ogni parte del mondo e mescola fotografia, pittura, installazioni, scultura, video e ogni altra forma di espressione artistica. Proprio per questo motivo la galleria dispone di grandi spazi per poter ospitare installazioni di dimensioni importanti e progetti a lungo termine.

Pioneer Works Center For Arts and Innovation

Tra le gallerie d’arte di New York che meritano una visita c’è anche la Pioneer Works Center For Arts and Innovation, una organizzazione artistica no profit caratterizzata da un approccio che unisce in maniera creativa le arti visive, le scienze e il suono. Qui si organizzano spesso mostre, residenze artistiche e laboratori scientifici ed è anche la sede di una stazione radiofonica.

Un post condiviso da Pioneer Works (@pioneerworks) in data:

Marian Goodman Gallery

Un altro nome famoso nel panorama artistico newyorkese è quello di Marian Goodman, che fin dagli anni Settanta ha contribuito a far conoscere alcuni dei più talentuosi artisti europei anche negli Stati Uniti. Qualche nome? Maurizio Cattelan, Giulio Paolini, Giuseppe Penone e molti altri, tra cui il pittore Gerhard Richter, il fotografo Thomas Struth, gli scultori Tony Cragg e Richard Deacon e il film maker Steve McQueen.