Travel

I posti più selvaggi e incontaminati del mondo

16.08.2017

C’è chi ama trascorrere le proprie vacanze estive in località turistiche affollate e chi invece ricerca i posti più selvaggi e incontaminati del mondo, lontano delle folla, dal rumore e dall’inquinamento di qualsiasi tipo. Spesso sono luoghi molto difficili da raggiungere, ma la difficoltà del viaggio è quasi sempre ripagata da paesaggi mozzafiato in cui la presenza umana non ha ancora lasciato tracce e da tanta tranquillità.

Un post condiviso da Earth Viaggi (@earthviaggi) in data:

Antartide

Come non cominciare con uno dei luoghi più remoti e più inospitali del mondo? L’Antartide è ricoperta quasi interamente da una crosta di ghiaccio spessa quasi un chilometro e mezzo. Qui gli abitanti abituali sono balene, pinguini, foche e qualche uccello marino, mentre la presenza umana è limitata a causa della difficoltà del viaggio, delle condizioni climatiche e di una politica che mira a preservare intatto questo luogo che sa offrire scorci meravigliosi agli amanti dei climi freddi.

Kamchatka

La penisola più orientale della Russia è decisamente un luogo inospitale per l’uomo: è infatti uno dei posti più selvaggi e incontaminati del mondo, dominato da vulcani e ghiacciai e spesso scosso da forti terremoti. I coraggiosi che osano spingersi fino a qui potranno però vantarsi del fatto di essere tra i pochi al mondo a poter ammirare la natura in tutto il suo selvaggio e primordiale splendore.

Namibia

Anche qui l’uomo è solo un visitatore e la sua presenza è davvero molto ridotta: è infatti uno dei Paesi meno popolati al mondo, e non certo perché manchi di fascino. Qui, infatti, il deserto si incontra con il mare dando vita alla Skeleton Coast, una zona costantemente avvolta dalle nebbie che è stata fatale a decine e decine di navi. In questa regione del Sud Ovest africano non mancano forti contrasti, dune giganti, incisioni rupestri e imponenti cascate.

Galapagos

Quello delle Galapagos è un ecosistema tanto unico quanto delicato, da rispettare e preservare. Queste terre incontaminate, sperdute in mezzo all’Oceano Pacifico e rese famose da Charles Darwin, sono la casa di tartarughe giganti, leoni marini, balene, pinguini, iguane, pesci di ogni tipo e anche degli uomini, il cui numero però non raggiunge le 23.000 unità.

Un post condiviso da Galápagos Islands (@galapagosisland) in data:

Un post condiviso da Desierto de Atacama (@atacama_desert) in data:

Deserto di Atacama

A nord del Cile si trova uno dei posti più incontaminati del mondo, e anche dei più suggestivi. Il deserto di Atacama è infatti una immensa distesa di bacini di sale, sabbia, lava e sassi, dove può non piovere per un anno intero. Le sue straordinarie caratteristiche e il suo essere assolutamente remoto e selvaggio lo rendono il luogo ideale per le osservazioni astronomiche e non solo: la Nasa ha svolto proprio qui alcune simulazioni perché le condizioni del deserto di Atacama sono abbastanza simili a quelle di Marte.

Papua Nuova Guinea

La Papua Nuova Guinea rimane uno dei luoghi più inesplorati del mondo, dove regna incontrastata la jungla fitta e impenetrabile e tutti i suoi abitanti tra cui – sostengono ricercatori e scienziati –  ci sono specie di animali e di piante ancora sconosciute.

Un post condiviso da Que Tal Viajar? 🌎 (@quetalviajar) in data: