Travel

I posti più belli del mondo per chi ama fare immersioni

10.08.2017

La bellezza degli abissi marini, dove la poca luce che filtra dall’alto rivela paesaggi subacquei straordinari e brulicanti di vita, colpisce l’anima di molte persone, che sono sempre alla ricerca dei posti più belli al mondo per fare immersioni. Si passa dai colori vivaci dei reef più belli ai posti perfetti per vivere l’incredibile emozione di nuotare in compagnia di pesci pagliaccio, squali balena e enormi mante.

Un post condiviso da DiscoveryAdvices (@discoveryadvices) in data:

Great Blue Hole, Belize


Al centro dell’atollo di Lighthouse Reef c’è il Great Blue Hole, uno dei luoghi sottomarini più suggestivi al mondo, che deve il suo nome – grande buco blu – alla sua forma perfettamente circolare e alla sua profondità di quasi 120 metri. Le sue pareti a picco sono adornate da stalattiti di oltre 15 metri, davvero impressionanti!

Richelieu Rock, Thailandia

Non è un mistero che questa zona della Thailandia sia lambita da uno dei mari più belli del mondo, ma non è tutto: anche i suoi fondali sono straordinari! Richelieu Rock si trova nel mare delle Adamanne ed è uno dei posti più belli del mondo per fare immersioni, dove si può nuotare immersi in un’acqua cristallina insieme a pesci coloratissimi, squali balena e leopardo e bellissimi coralli.

Un post condiviso da ALYNPIM 🐳 (@alynpim) in data:

Un post condiviso da Lotte Kömhoff (@lottekomhoff) in data:

Sharm el Sheik e Hurgada, Egitto


Nell’unico parco nazionale egiziano, il Ras Mohammed national Park, vicino a Sharm el Sheik, si trovano anche splendidi luoghi per fare immersioni tra simpatici pesci colorati, ma Hurgada non è da meno: il suo fondale è uno dei migliori luoghi al mondo per fare diving e offre acque limpide e cristalline e un paesaggio sottomarino ricchissimo e lussureggiante.

Isola di Mauritius

L’isola di Mauritius è un vero paradiso per gli amanti del diving! Questa isola, infatti, è circondata per tre quarti da una barriera corallina popolata da una variopinta fauna acquatica. Tra la barriera corallina e gli isolotti che a circondano i posti in cui fare immersioni non mancano di sicuro e sono tutti bellissimi, ma se siete particolarmente esperti potete esplorare le intricate architetture che caratterizzano gli scogli della costa meridionale.

Un post condiviso da Mauritius Ⓜ (@mauritius__explored) in data:

Un post condiviso da Zanzibar Official (@zanzibar.official) in data:

Zanzibar, Tanzania

Mare pulito e cristallino e una barriera corallina da sogno a Zanzibar fanno la felicità di ogni amante delle immersioni, anche di quelli più inesperti. Spot come Coral Gardens e Chole Wall, infatti, si trovano a soli 15 metri di profondità e altri spot si trovano a 30 metri, ma non fatevi trarre in inganno: nonostante la difficoltà accessibile delle immersioni anche i sub più esperti rimarranno a bocca aperta!

Maldive

Queste mille isolette fanno davvero la felicità di ogni amante del mare: di chi preferisce goderselo da una spiaggia di sabbia finissima ma anche da chi vuole immergersi nelle sue profondità per vivere l’emozione di entrare in contatto con la vita marina che popola la barriera corallina: mante, squali e tartarughe marine, infatti, qui sono di casa.

Un post condiviso da Maldives (@maldives) in data:

Un post condiviso da Perth × Australia (@wonderlust.perth) in data:

Perth, Australia

Nemmeno in Australia mancano spot bellissimi per chi ama fare immersioni: a pochi chilometri da Perth, ad esempio, c’è un’isola dove la natura regna incontaminata, circondata da un’incredibile barriera corallina. A Rottnest Island, però, non si va solo per fare diving, ma anche per immergersi nella natura e, perché no, incontrare i curiosi quokka, i marsupiali simili a piccoli canguri che la popolano.