© Peninsula Hotel – Tokyo
Travel

Hotel più moderni del mondo

03.07.2017

Amata e odiata, la tecnologia è ormai una parte quasi essenziale della nostra vita e spesso non siamo disposti a rinunciarvi neppure in viaggio. Praticamente tutti gli alberghi offrono ai propri ospiti una connessione wi fi gratuita, ma solo gli hotel più moderni del mondo sono in grado di offrire i più innovativi dispositivi hi tech per una vacanza quasi fantascientifica: dal robot che porta le vostre valigie al minibar intelligente, scopriamo cosa riservano ai fortunati clienti!

Hotel 1000 – Seattle (Usa)

I tablet collocati nell’atrio dell’Hotel 1000 di Seattle per permettere ai clienti di navigare comodamente non è certo l’unica innovazione tecnologica di questo albergo hi tech! Cosa dire, infatti, del “Do not disturb” tecnologico? In pratica dei sensori rilevano il calore corporeo e ogni minimo movimento all’interno della camera, indicando alla cameriera se può entrare o meno. Anche il minibar è in grado di segnalare in maniera autonoma quando manca qualcosa e a disposizioni degli ospiti c’è anche un campo da golf virtuale, per fare pratica nei 50 migliori green del mondo grazie ad un sistema che simula in ogni dettaglio una vera partita di golf.
Non solo: ogni stanza ha un climatizzatore intelligente che adatta continuamente le condizioni climatiche della camera affinché siano sempre ottimali.

Peninsula Hotel – Tokyo (Giappone)

In un Paese affamato di tecnologia come il Giappone non poteva mancare uno degli hotel più moderni del mondo: il Peninsula Hotel, dove un apposito reparto è dedicato ai servizi hi tech. Il controllo di tende, luci, temperatura, sveglia, telefoni wireless e sistemi audiovisivi è gestito da un complesso sistema domotico che è possibile attivare persino dalla vasca da bagno.

Blow Up Hall 5050 – Poznan (Polonia)

L’Hotel Blow Up Hall 5050 di Poznan ha una caratteristica particolare che lo fanno annoverare di diritto tra gli hotel più hi tech del mondo: una enorme installazione video composta da 2.400 immagini riprese dalle numerose telecamere sparse in tutto l’hotel, una vera e propria opera d’arte interattiva. Il ruolo della tecnologia è davvero importante: non c’è infatti una vera e propria reception, ma gli ospiti aprono la porta della camera grazie ad una chiave digitale inviata direttamente su un iPhone messo a disposizione dall’hotel, dispositivo che si può usare anche per chiamare il concierge, navigare, ottenere informazioni sulla città, giocare e molto altro.

Yotel – New York (Usa)

Yotel è uno degli hotel più tecnologici di New York e del mondo, un vero e proprio hotel del futuro. Dal check in poi, tutto è automatizzato: una serie di postazioni digitali permette di ottenere in pochi minuti la chiave della camera, in cui non dovrete nemmeno fare la fatica di portare le vostre valigie, al vostro posto ci penserà un robot!

Weird Hotel – Sasebo (Giappone)

Il Weird Hotel, invece, è gestito quasi interamente da robot! Un dinosauro robot che parla inglese e un robot umanoide che parla giapponese vi attendono alla reception, mentre un altro robot porterà i vostri bagagli in camera. Ogni camera, poi, è gestita da una concierge robotica che ha il compito di aiutare gli ospiti a orientarsi in città, trovando per loro i migliori ristoranti e gli eventi più interessanti.

NH Hotel – Berlino (Germania)

L’NH Hotel di Berlino, ma anche quelli di Milano e Barcellona, mette a disposizione un servizio che finora si è visto solo in qualche film. Questi hotel, infatti, supportano la tecnologia olografica: in breve, permettono di proiettare una loro immagine 3D nella sala conferenze e di prendere parte a video conferenze con un massimo di 250 partecipanti.