Masters

Dr. Dre – Headphones & GangstaRap

30.08.2017

Mettiamo che nasci a Compton, uno di quei posti in California che non è famoso per le bellissime case che si affacciano direttamente sull’Oceano ma per le gang criminali. E mettiamo che un giorno diventi Dr. Dre e dai vita ai N.W.A. e al fenomeno delle cuffie Beats. Probabilmente questa è la tua storia, in estrema sintesi

Andre Romelle Young è nome poco conosciuto. Dr. Dre è nome d’arte molto conosciuto.
Beats è prodotto che ha venduto più di 60 milioni di unità, dal 2008 a oggi.
Questa, in 3 frasi, la sintesi di una bella storia e di un grande maestro.
Andre Romelle Young nasce nel 1965 a Compton, West Coast, USA.
Nel 1988 il nostro maestro fa parte dei N.W.A., crew-gangsta-rap, che quell’anno pubblica il disco Straight Outta Compton, del quale fa parte il brano (politicamente molto scorretto) “Fuck tha Police”. Andre, che nel frattempo è diventato Dr. Dre, crea i “beat” per ogni brano del disco e del gruppo. Entra così nell’Olimpo del linguaggio “metrico-ritmico” scaturito dal mondo Hip-Hop.
Il suo disco solista, The Chronic (1992), lo elegge a leggenda.
Dr. Dre non è però figura che ama rimanere immobile all’interno dello stesso contesto.
Da maestro, spiazza.
Molla dunque “la scena” da interprete solista per lavorare backstage, passando così, da attore protagonista, a occulto regista. Scoprendo e producendo cose tipo The Slim Shady LP, con cui Eminem rimane nelle Billboard Charts per più di 100 settimane.
Dal rap nero al white rapper.

Un post condiviso da Beats By Dre (@beatsbydre) in data:

Ma le mutazioni artistico-imprenditoriali di Dr. Dre non finiscono qui.
La sua amicizia di lunga data con Jimmi Iovine (vedi prossima uscita della serie The Defiantes Ones), lo porta prima ad avvicinarsi al concetto di “vendita della musica digitale” e, in un secondo momento, a compiere l’ennesimo “cambio di campo”.
Con la frase “speakers, not sneakers”, si apre il capitolo che porta Dr. Dre dalla produzione musicale alla produzione di cuffie per l’ascolto della musica che viaggia in digitale.
Nasce il marchio Beats, le cui cuffie colorate dalla ben visibile “b”, indossate fra gli altri da Lady Gaga, LeBron James e Candice Swanepoel, vendono, in tutto il mondo, più di 60 milioni di esemplari.
Se non è un maestro Dr. Dre, chi lo è?