Travel

I castelli più belli della Romania

30.08.2017

La Romania è un Paese poco conosciuto ma ricco di cittadine antiche immerse nella natura, monasteri dipinti, antiche chiese di legno e castelli maestosi, ricchi di storia e, in qualche caso, di leggende. Come non ricordare, ad esempio, il suggestivo castello di Dracula, in Transilvania? Ecco quali sono i castelli più  belli della Romania, dal castello di Peles alla fortezza di Fagaras!

Un post condiviso da Laura Geißendörfer (@laurageissend) in data:

Il Castello di Bran

Come non cominciare da quello che è noto come il castello di Dracula? Il Castello di Bran, questo il suo nome ufficiale, è di sicuro il castello più famoso della Romania e il più visitato, anche a causa della drammatica storia di Vlad l’Impalatore, uno dei sovrani più efferati di tutti i tempi, che ha ispirato la figura di Dracula il vampiro. Purtroppo, però, la realtà è diversa: il legame tra Dracula e il Castello di Bran è abbastanza debole e si limita al fatto che lo scrittore Bram Stoker abbia ambientato il suo famoso romanzo Dracula proprio qui.
Questo non toglie nulla alla bellezza di questo castello che sorge a pochi chilometri da Brasov, in Transilvania, su una parete rocciosa all’interno di una impervia gola: l’ambientazione perfetta per un romanzo gotico! Anche la sua architettura, che si è evoluta nel corso dei secoli, è suggestiva: torri svettanti, passaggi sotterranei, scalinate strette e tortuose, camere a graticcio contribuiscono a creare un’atmosfera particolare. Il castello attualmente ospita un Museo di arte medievale.

Il Castello di Peles

Tra la Transilvania e la Valacchia, e precisamente nella pittoresca cittadina di Sinaia, c’è uno dei castelli più belli della Romania e di tutta l’Europa: quello di Peles. Costruito tra il 1875 e il 1883 per volere di re Carlo I di Romania, questo castello è un esempio di architettura neo rinascimentale tedesca  magnificamente inserito tra le montagne circostanti. Le sue 160 stanze, che furono la residenza estiva della famiglia reale fino al 1947, sono arricchite da lampadari in vetro di Murano, preziosi affreschi, sculture e bassorilievi, libri scritti a mano e rilegati in pelle, armature tedesche e molti altri lussuosi arredi. Un vero peccato che si possano visitare solo dieci camere! In compenso, però, il castello ospita anche il Museo Nazionale, che vanta una delle collezioni di pittura più importanti d’Europa.

Un post condiviso da Giorgiana Aştefanei (@giorgianaastefanei) in data:

Il Castello di Hunyad

Il Castello di Hunyad è uno dei migliori capolavori gotici della Transilvania. Questa caratteristica e imponente costruzione in stile gotico – rinascimentale fu costruito nel X secolo e, secondo la tradizione, fu qui che Vlad l’Impalatore fu tenuto prigioniero per sette anni da Mátyás Hunyadi, re d’Ungheria. Il suo aspetto tenebroso è accentuato da guglie appuntite, ponti levatoi, mura merlate e imponenti torri di difesa.

La Fortezza di Fagaras

La Fortezza di Fagaras dovrebbe essere inclusa in ogni tour alla scoperta dei castelli più belli della Romania. Costruita nel quattordicesimo secolo, fu utilizzata come baluardo di difesa contro le popolazioni ottomane.

Un post condiviso da Nico (@nico_neda) in data:

Un post condiviso da Catalina Mitrache (@catalinarmitrache) in data:

Il Castello di Iulia Hasdeu

Questo castello rumeno si trova nella città di Câmpina e fu costruito in memoria di Iulia Hasdeu, morta a soli 18 anni. Suo padre, Bogdan Petriceicu Hasdeu, cominciò ad edificarlo nel 1893, sostenendo che fosse stata la figlia stessa, nel corso di una seduta spiritica, a fornire il progetto per questo piccolo castello. Nel 1955 il Castello Iulia Hasdeu è stato inserito nell’elenco dei monumenti storici e dal 1994 ospita il Museo Memoriale B.P. Hasdeu, che espone mobili, foto, quadri e oggetti personali appartenuti alla famiglia.