Wellbeing

Bere aceto di mele, i 6 benefici per la salute


05.09.2017

I numerosi usi dell’aceto sono noti da secoli: già Ippocrate, considerato il padre della medicina moderna, lo usava per disinfettare le ferite, ma senza andare tanto lontano, le nostre nonne lo usavano per pulire, disinfettare, curare infezioni, rendere più bella e sana la pelle, conservare i cibi e molto altro ancora.
Ultimamente, però, molte persone – tra cui parecchie star – hanno riscoperto i benefici dell’aceto di mele per la salute: berlo ogni mattina, infatti, apporterebbe moltissimi effetti positivi sulla salute e sulla bellezza.

L'aceto di mele per perdere peso

Bere aceto di mele, tra i molti benefici per la salute, avrebbe anche quello di favorire la perdita di peso poiché contribuisce ad abbassare il livello di zucchero nel sangue e aumenta il senso di sazietà, spingendo così a mangiare fino a 200 – 270 calorie al giorno in meno. E’ stato scientificamente dimostrato che il consumo quotidiano di uno o due cucchiai di aceto di mele al giorno può contribuire alla perdita di peso, ma ovviamente questo prezioso ingrediente, da solo, non può fare miracoli: è necessario associare al suo consumo quotidiano un sano stile di vita e un po’ di attività fisica.

L'aceto di mele per facilitare la digestione

Bere un paio di cucchiaini di aceto di mele sciolto in un bicchiere di acqua aiuta anche a migliorare la digestione e a ricostituire la flora batterica intestinale, prevenendo la formazione di gas ed eliminando le tossine.

Bere aceto di mele ha effetti positivi sul livello di zuccheri nel sangue

L’aceto di mele ha dimostrato di avere buoni effetti positivi sulla regolazione del livello di zuccheri nel sangue, soprattutto su persone con diabete di tipo 2, caratterizzato da un’elevata quantità di zuccheri nel sangue dovuta alla resistenza all’insulina o alla incapacità di produrne.
L’aceto di mele migliora la sensibilità all’insulina durante i pasti ad alto contenuto di carboidrati e abbassa il glucosio nel sangue.
Questo effetto benefico dell’aceto di mele sulla salute non è utile solo a chi soffre di diabete, ma a tutti: un alto livello di zuccheri nel sangue, infatti, è correlato ad un invecchiamento precoce e a molte malattie croniche. Per ottenere una riduzione degli zuccheri del 4% circa è sufficiente bere due cucchiai di aceto di mele prima di andare a dormire, ma chi fa già uso di medicinali per ottenere questo risultato dovrebbe prima consultare il proprio medico.

I benefici dell'aceto di mele sul cuore

Alcuni fattori di rischio dei problemi cardiovascolari possono essere tenuti sotto controllo con l’aiuto dell’aceto di mele, sempre ovviamente abbinato ad una vita sana e a buone abitudini quotidiane. Alcuni studi, infatti, dimostrano che questo alleato della salute contribuisce ad abbassare il livello di colesterolo e di trigliceridi, protegge dall’ossidazione le particelle di colesterolo LDL e riduce la pressione sanguigna.

Le proprietà anti tumorali dell'aceto di mele

Gli effetti anti tumorali dell’aceto di mele parrebbero confermati da alcuni studi scientifici, effettuati però su topi oppure in vitro su cellule isolate e quindi con poche certezze che gli stessi benefici possano verificarsi anche sul corpo umano. Questi studi, comunque, dimostrano che l’aceto di mele può debellare le cellule cancerose, ma è ancora prematuro parlare di una applicazioni reale in medicina.

Dosi e modalità di assunzione dell'aceto di mele

La dose quotidiana raccomandata di aceto di mele è di 1 o2 cucchiai al massimo ed è bene non superare questa quantità perché, anche se l’aceto di mele è privo di controindicazioni, un eccesso può fare male. Si può assumere diluito in un bicchiere d’acqua di mattina o prima dei pasti oppure come condimento per insalate. Il migliore, ovviamente, è l’aceto di mele biologico non filtrato e non pastorizzato, che mantiene intatte tutte le sue proprietà.