Wellbeing

6 esercizi che ogni amante dei tacchi alti dovrebbe conoscere per prevenire il mal di piedi

25.08.2017

Le scarpe col tacco ci regalano qualche prezioso centimetro, slanciano la figura e ci rendono sexy al punto giusto, ma solo chi le indossa sa quanto queste favolose alleate di bellezza femminile possano essere scomode e dolorose. Se abbiamo un po’ di pietà per il nostro corpo dovremmo dedicare del tempo per rilassare i piedi e per rinforzare la muscolatura di gambe e dita. Ecco 6 esercizi che ogni amante dei tacchi alti dovrebbe conoscere per prevenire il mal di piedi e resistere più facilmente con le tanto amate décolletté.

Circonduzioni delle caviglie

I piedi e le caviglie sopportano tutto il peso corporeo ogni giorno e quando indossiamo i tacchi alti questo viene amplificato all’ennesima potenza, sollecitando tantissimo questa zona. Sono quindi importanti gli esercizi di stretching per i piedi, che si eseguono senza scarpe, facendo delle semplici circonduzioni delle caviglie molto lente. Fate dieci giri per ogni piede per allungare i muscoli, rilassare le articolazioni e mantenere attiva la circolazione.

Rafforza le dita dei piedi

Per rendere le dita dei piedi più forti potete camminare nella sabbia o sull’erba a piedi nudi così, da massaggiare le dita ed allenarle al meglio. Anche eseguire degli esercizi di estensione con le dita dei piedi può portare giovamento, così come effettuare dei piccoli tocchi sul pavimento, da sedute, alternando l’appoggio di punta e tallone del piede.

Rilassa l’arcata plantare

Per rilassare l’arcata plantare e la pianta dei piedi prendete una pallina da tennis e, rimanendo in piedi, fatela scivolare dalla punta delle dita fino al tallone e viceversa, eseguendo un massaggio per circa una decina di volte per piede. Soffermatevi qualche secondo nei punti di maggiore tensione.

Massaggia i piedi con le mani

Massaggiare i piedi con le mani, con movimenti spontanei e casuali, permette alle dita e alla pianta del piede di distendersi e rilassarsi. Quando finalmente togliete le scarpe con il tacco questo esercizio consentirà ai piedi di cancellare la memoria della posizione di costrizione a cui sono stati sottoposti.

Rinforza polpacci e piedi

Per tonificare i polpacci e rinforzare al meglio i piedi potete fare un semplice esercizio in piedi e con le gambe unite, che consiste nell’alzarsi e abbassarsi sulle punta delle dita per una decina di volte. Anche mettersi sdraiate a terra con un cuscino sotto il polpaccio e disegnare nel vuoto con l’alluce i numeri dall’1 al 10 è utile allo scopo.

Allunga i polpacci

Per allungare i polpacci dopo aver indossato i tacchi alti potete posizionare i piedi su uno scalino, appoggiando solo la parte frontale del piede e lasciando i talloni sospesi e non in appoggio sul gradino. Poi, sostenendovi ad un muro con le mani e mantenendo la schiena dritta, allungate prima una gamba e poi l’altra verso il basso, spingendo il tallone verso terra senza mai farlo toccare. Quanto più le punte dei piedi saranno sul bordo, tanto più sentirete l’allungamento dei muscoli.