Travel

6 destinazioni sottovalutate e non turistiche per l’estate

19.07.2017

Le spiagge più belle della Spagna, le grandi capitali europee oppure le località di montagna più alla moda: per molti le vacanze estive si svolgono nei soliti posti, bellissimi ma quantomeno scontati e in genere molto, molto affollati. Perchè invece non decidere di fare una vacanza diversa dal solito e partire alla volta di una delle destinazioni sottovalutare e non turistiche? Scoprirete posti bellissimi e particolari, che nulla hanno da invidiare a luoghi più gettonati, e con il plus di uscire dagli itinerari estivi più scontati!

Roskilde (Danimarca)

Spesso il Nord Europa viene trascurato dal turismo di massa, ma può vantare paesaggi selvaggi e affascinanti e città ricche di storia. E’ il caso di Roskilde, una delle città più importanti della Danimarca che tuttavia non viene quasi mai inclusa nelle rotte turistiche.
Si tratta di una città antica, che pare risalga addirittura all’epoca dei vichinghi e del leggendario fondatore della Danimarca, Harald Bluetooth, che qui – così si dice – fece costruire un palazzo reale e una cattedrale. Un’altra attrazione di Roskilde da visitare è il Museo delle Navi Vichinghe, dove sono conservati i resti di cinque navi.

Albania e Montenegro

Nonostante il mare cristallino e le innumerevoli bellezze naturali e storiche che può offrire al visitatore più attento, l’Albania ancora non è assalita del turismo di massa e rimane una meta sottovalutata ma di grande interesse. Impervie e maestose montagne scendono fino a lambire il mare della costa adriatica e le sue spiagge ma non solo: città antiche e interessanti siti archeologici completano il quadro. Qualche esempio? L’antica cittadina di Scutari, soprannominata “culla della cultura albanese”, l’anfiteatro romano dei Balcani a Durazzo e Argirocastro, la città di pietra.
Impedibile anche il vicino Montenegro, una vera e propria perla del Mediterraneo, con un ricchissimo patrimonio naturale tutto da scoprire!

Georgia

Tra Europa e Asia c’è una delle mete sottovalutate e non turistiche che merita sicuramente una visita: la Georgia, una delle prima nazioni ad emergere dopo il crollo dell’Urss. Spiagge sul Mar Nero dove rilassarsi, i promontori e le cime innevate del Caucaso dove i più sportivi possono fare lunghe escursioni, centinaia di siti di interesse storico e Patrimonio dell’umanità dell’Unesco, eccentriche cittadine, ma anche vita notturna e resort dove viziarsi… pronti a partire?

Uruguay

L’Uruguay è visitato da pochissimi turisti, tanto da dubitare che valga la pena di fare un viaggio tanto lungo. Assolutamente sì! Questo stato tra Argentina e Brasile è davvero sottovalutato ma offre coste con bellissime spiagge, città dall’atmosfera quasi europea e sconfinate praterie per vivere il sogno di diventare autentici gauchos a cavallo per qualche giorno.
Essendo nell’emisfero sud, il periodo migliore per visitare questo Paese straordinario va da ottobre a gennaio circa, che corrisponde all’estate sudamericana.

Isole Faroe

Le Isole Faroe sono talmente remote e incontaminate che sembra di essere in un altro mondo. Si tratta di 18 isole sparse nell’Oceano Atlantico Settentrionale, tra Scozia, Norvegia e Islanda, tutte caratterizzate da paesaggi unici dove la presenza umana è ridotta al minimo. E’ il posto perfetto per una vacanza all’insegna dell’avventura, ma anche del più totale relax in simbiosi con la natura.