Travel

I 5 posti che ti faranno innamorare della Turchia

04.09.2017

Mare cristallino, isole su cui rilassarsi, suggestive moschee, paesaggi spettacolari, città ricche di storia e di cultura e di tradizione… visitare la Turchia è tutto questo e molto altro ed è facile capire perché è inevitabile rimanere affascinati da questo Paese dalle radici antiche. Ma quali sono i posti che ti faranno innamorare della Turchia?

Un post condiviso da @istanbul (@istanbul) in data:

Istanbul e il Corno d'Oro

Istanbul è una tappa obbligata in ogni tour della Turchia che si rispetti. Cosmopolita e affollata, è una città posizionata su due continenti e divisa al suo interno dal mare, tanto che alcuni quartieri periferici si possono raggiungere in traghetto. Oltre a passeggiare per le sue strade, sono molte le cose da vedere a Istanbul: impossibile resistere al fascino di Aya Sofia, la chiesa più grande del mondo cristiano fatta erigere da Giustiniano nel 530 d.C. o della sua “rivale”, la Moschea Blu costruita nel 1600 per superarne lo splendore. E cosa dire del Palazzo Topkapi, del mercato delle spezie o di una crociera sul Bosforo al tramonto? E quando avrete visitato ogni angolo di Istanbul, non vi resta che esplorare i dintorni, il cosiddetto Corno d’Oro, con i resti di Troia e di Efeso.

La Cappadocia

Pochi altri luoghi della Turchia vi faranno innamorare come la Cappadocia, una regione ricca di siti storici, paesaggi quasi fiabeschi e tradizioni antiche. Qui uno dei posti da visitare è il villaggio di Goreme, caratterizzato da case, ristorante e piccoli hotel scavati nella roccia. Da non perdere il museo all’aria aperta di Goreme, un insieme di cappelle e chiese rupestri risalenti al periodo compreso tra il X e il XIII secolo.
Nel villaggio di Uchisar si può visitare un castello scavato nella roccia, dal quale godere anche un panorama mozzafiato, mentre percorrendo le valli della Cappadocia si possono ammirare i famosi camini delle fate, cioè delle particolari formazioni rocciose, città sotterranee e chiese rupestri.
L’esperienza da non perdere? Un volo in mongolfiera all’alba o al tramonto per ammirare dall’alto questo luogo straordinario.

Un post condiviso da ALTUG GALIP (@kyrenian) in data:

Un post condiviso da Turkey_Home (@turkey_home) in data:

Pamukkale

Tra i luoghi che vi faranno innamorare della Turchia c’è di sicuro Pamukkale, letteralmente “castello di cotone”. Ad uno sguardo distratto può assomigliare ad una distesa innevata, ma in realtà è una meraviglia geologica che ogni anno attira migliaia di turisti. Si tratta di vasche naturali formate da sali minerali, una vera e propria cascata pietrificata che ha origine dal raffreddamento di acque minerali ricche di calcio al contatto con la roccia. Da qui si può comodamente raggiungere Izmir, l’antica Smirne dove nacque il poeta Omero, ora moderna cittadina di mare.

Pergamo e la costa Egea

Pergamo è uno dei siti antichi più belli e meglio conservati della Turchia. Il sito archeologico di Pergamo risale al VIII secolo a.C. e ospita i resti di una delle città più ricche e potenti dell’Asia: l’acropoli in cima alla montagna, il santuario di Asclepio e l’antico teatro vi permetteranno di immergervi nell’atmosfera di secoli fa. Al termine della visita potrete rilassavi nella cittadina di Bergama, con un piccolo centro storico e suggestive stradine.
Sulla costa Egea della Turchia ci sono poi molte cittadine di mare dove coniugare relax, mare cristallino e buona cucina; una delle più note è Bodrum, spesso affollata di turisti e chiamata “la Monte Carlo dell’Egeo”.

Un post condiviso da İsmail Hasan Bodur (@ismailhasanbodur) in data:

Un post condiviso da Sâdık SÂDIKOĞLU (@sadik.sadikoglu) in data:

L'Anatolia

L’Anatolia è una delle regioni meno turistiche e più selvagge della Turchia, per una vacanza all’insegna dell’avventura, della natura ma anche della cultura. Le valli Georgiane, ad esempio, un tempo appartenevano al Regno della Georgia e sono costellate di chiese che presentano elementi architettonici di culture ed epoche diverse. Alcuni degli insediamenti più antichi al mondo paiono essere quelli della cittadina di Harran, mentre una delle città più belle della zona è Mardin, che vanta un castello da cui ammirare le pianure mesopotamiche. E cosa dire del Parco Nazionale del Monte Nemrut? Alcuni lo definiscono uno dei luoghi più simbolici della Turchia e l’ottava meraviglia del mondo grazie alle enormi statue che sovrastano il monte.