Wellbeing

4 esercizi yoga per alleviare il mal di schiena

23.08.2017

Sono tantissimi i motivi per cui bisognerebbe cominciare a fare yoga, e tra questi ce n’è uno in particolare che farà felice chi soffre di fastidiosi doloretti alla schiena. Questa antica disciplina orientale, infatti, è un’alleata contro il ma di schiena perché aiuta a sciogliere le tensioni muscolari e a correggere le posture scorrette che si assumono involontariamente durante la giornata e che a lungo andare provocano irrigidimenti e dolori. Vediamo quindi quali sono i migliori esercizi yoga per alleviare il mal di schiena!

Tadasana, la posizione della montagna

Tadasana è uno dei migliori esercizi yoga per alleviare il mal di schiena e anche uno dei più semplici. Fondamentalmente serve per imparare a stare in piedi correttamente, senza scaricare il peso del corpo sui piedi in maniera sbagliata o disuguale. Si comincia in piedi, facendo attenzione che sia i talloni sia gli alluci siano uniti e che tutta la base del piede sia ben appoggiata a terra. A questo punto si può spostare il peso del corpo in avanti, alzando leggermente i talloni, e indietro, sollevando invece le punte dei piedi. Il movimento si può ripetere anche lateralmente, a destra e a sinistra, cercando di distribuire il peso in maniera uniforme.
Ora potete unire i palmi delle mani davanti al petto e poi portarle verso l’alto fino a che le braccia non sono completamente distese sopra la testa. Il torace si allunga, le braccia e le spalle salgono il più possibile verso l’alto ma rimanendo rilassate, il collo rimane allineato alla colonna vertebrale. La posizione va mantenuta finché si riesce a farlo senza sforzo, poi si fanno scendere lentamente le braccia verso il basso.

Uttanasana, la posizione della pinza in piedi

Questo esercizio yoga ha il pregio di far allungare tutta la colonna vertebrale e i muscoli del collo e di aiutare a farli rilassare. Anche in questo caso si parte in piedi, tenendo la schiena dritta e i piedi divaricati con la stessa larghezza delle anche. Le braccia devono essere allungate sopra la testa. A questo punto bisogna piegare il bacino, allungando le mani fino a raggiungere le caviglie e appoggiando il tronco alle gambe. Si può rimanere in questa posizione per qualche respiro, poi cercare di alzare il busto mantenendo la schiena dritta.

Bhujangasana, la posizione del cobra

Ecco un asana che aiuta ad alleviare il mal di schiena! Nella vita di tutti i giorni spesso siamo obbligati a chinarci in avanti, ma così facendo si tende a chiudere il petto e a far assumere alla schiena una posizione poco naturale. La posizione del cobra, grazie ad un piegamento all’indietro, aiuta a far aprire il petto, a rinforzare la schiena e a renderla più flessibile.
Per cominciare bisogna stendersi a terra con la pancia verso il basso e il mento che tocca terra. Le gambe sono allungate e vicine, le mani devono essere sotto alle spalle con i gomiti stretti al corpo e le dita rivolte in avanti. Da questa posizione bisogna stendere le braccia lentamente, alzando il busto da terra mantenendo il corpo rilassato. La posizione dovrebbe essere mantenuta per circa un minuto prima di tornare alla posizione di partenza.

Balasana, la posizione del bambino

Questo esercizio yoga consente di rilassare e allungare tutta la schiena, con grande beneficio su tensioni muscolari e dolori che derivano da una cattiva postura. Si comincia in ginocchio, con le gambe leggermente divaricate e gli alluci uniti. Espirando ci si siede sui talloni, poi ci sollevano le braccia sopra la testa e ci si piega in avanti espirando. Ora, ispirando profondamente, si cerca di allungare tutta la schiena, rilassando il collo e le spalle e liberandosi di ogni tensione.